Home >> Comites Madrid,Il Comites informa,Primo piano >> XXII edizione dei Premi alla Italianità del Comites Madrid
XXII edizione dei Premi alla Italianità del Comites Madrid

Oramai da oltre un decennio, a fine dicembre, il Comites di Madrid, dopo aver ricevuto segnalazioni di possibili candidature da associazioni, privati cittadini e su proposta degli stessi componenti del consiglio, assegna ai prescelti il Premio alla Italianità.

Il premio nato nel 2004 si divide in dieci categorie e ogni anno vengono scelti e premiati italiani eccellenti, residenti in Spagna, che si sono distinti come professionisti o a livello personale nella difesa e sostegno della cultura italiana e del Made in Italy nei piú svariati settori della società spagnola.

La cerimonia di premiazione di quest’anno si è svolta il 19 dicembre presso i saloni del Palacio de Santa Coloma, sede della Cancelleria Consolare di Madrid, durante il tradizionale  “Christmas Happening 2016”, l’evento sociale di fine anno organizzato magistralmente dalla CCIIS di Madrid.che quest’anno ha contato con la collaborazione degli Istituti Alberghieri Italiani, “Poppa Rozzi” de Teramo, “Federico II” de Enna e “Almerico da Schio” de Vicenza, che hanno dimostrato la loro eccellenza con la degustazione di eccellenti piatti gastronomici delle loro zone di provenienza.

I premiati durante la serata sono residenti a Madrid e  hanno ricevuto ognuno una scultura originale realizzata da Andres Montesanto. Rispettivamente sono stati: Marco Pizzi, categoria Finanza, Antonio Ciardo, categoria Medicina, Antonello Novellino, categoria spettacolo, Dante Ceccarelli, categoria Tecnologia. Altri premi saranno consegnati nei prossimi mesi in altre località della Spagna ad altrettanti italiani eccellenti nelle altre 6 categorie rimanenti che sono: Made In Italy, Associazionismo, Cultura, Scienza, Solidarietà e Sport. Hanno partecipato alla premiazione l’ambasciatore a Madrid Stefano Sannino e la deputata Laura Garavini.

Marco Pizzi e Pietro Mariani

MARCO PIZZI  – PREMIO ALLA ITALIANITÂ – FINANZA

Marco Pizzi è il chiaro esempio di italiano Manager di successo, che pur avendo dedicato la maggior parte della sua vita a girare per il mondo per ragioni di lavoro,  ha sempre mantenuto vivo il contatto con la sua comunità di origine e quella di adozione Spagna e ha difeso in ogni tappa della su attività professionale e personale la italianità e la cultura italiana come segno di distinzione e valore aggiunto del Made in Italy  delle aziende e degli imprenditori.

BIO

Marco nasce a Bergamo, Italia, nel 1959 dove studia business administration. Comincia la sua carriera con Banca Provinciale Lombarda, dove, dopo un periodo durante il quale contribuisce all’apertura e lo sviluppo di nuove filiali, assume dal 1990 l’incarico di Direttore di diverse filiali nella regione Lombardia. Dopo la fusione con l’Istituto San Paolo, Marco comincia nel ‘97 la sua carriera internazionale con il trasferimento presso la filiale di New York (Corporate Branch) ed in seguito viene incaricato di sviluppare il network della banca in America Latina, aprendo gli Uffici di Rappresentanza di Buenos Aires (1999), Città del Messico (2000) e Santiago del Cile (2001).

Dal 1998 al 2007 ha integrato come Consigliere d’Amministrazione il Board of Directors del Banco del Desarrollo (5a Banca Cilena), ed é stato membro effettivo del Comitato Crediti e del Comitato Auditing.  Nel 2003, viene trasferito in Spagna come country manager per il mercato Iberico, dove dapprima costituisce gli Ufficio di Madrid, di seguito trasformatosi in full Branch nel 2005, e di Barcellona.  Dopo la fusione tra Banca Intesa e San Paolo IMI, Marco diventa il Direttore della filiale spagnola di Intesa Sanpaolo S.p.A.. Dal luglio 2009, sempre all’interno della Divisione Corporate and Investment Banking del Gruppo Intesa Sanpaolo, Marco assume l’incarico di Global Relationship Manager per l’attività internazionale del Gruppo nei settori Oil&Gas e Metals&Mining. Nell’Ottobre del 2011 si trasferisce nuovamente a New York con l’incarico di Senior Manager e responsabile della Clientela Corporate del settore Oil&Gas e della clientela Corporate Latinoamericana.

Dal Sett. 2015 viene nominato General Manager della Full Branch di Intesa Sanpaolo in Spagna.

Dal dicembre 2006 Marco è nominato Presidente della Camera di Commercio e Industria Italiana in Spagna, nel cui Consiglio siede dal 2005. Sempre in ambito camerale, dal noviembre 2009 é stato eletto dai Presidenti delle 28 Camere di Commercio Italiane in Europa, Rappresentante/Coordinatore dell’Area Europa ed integra il CdA di AssoCamereEstero, societá coordinatrice dell’attivitá camerale all’estero (50% UnionCamere e 50% CCIE).

DANTE CECCARELLI – PREMIO ALLA ITALIANITÂ – TECNOLOGIA

Dante Ceccarelli, Giovanni Simone, Andrea Lazzari, Pietro Mariani

I suoi successi professionali nel settore tecnologico in Spagna per la italiana Xech non gli ha fatto dimenticare la sua italianità ed essere un punto di riferimento della comunità degli Italiani a Madrid, costituito da oltre 5 anni e che conta oggi con 628 membri (circa un 10% sono stranieri), aiutando nell’integrazione degli italiani nuovi e non, con il mondo spagnolo in generale, la cultura (anche se molto simile, con le nostre piccole differenze), temi legali, e considerando che il gruppo non è di esclusiva partecipazione per italiani, aiutiando anche a promuovere la cultura italiana per quelle persone che vogliano conoscere meglio il nostro bel paese, essendo il gruppo aperto a chiunque  voglia essere parte di queste attività e “della nostra italianità” indirizzandoli nel migliore dei modi a scoprire il bel paese, la nostra lingua le nostre tradizioni e sopratutto la nostra storia.Aiutando tutti a integrarsi nel gruppo e promotore di azioni solidarie.

BIO

Nato a Roma nel 1973, laureato in ingeneria delle telecomunicazioni, ha iniziato la sua carriera professionale in Ericsson Italia. Nel 1999, venne contrattato da una società americana per seguire progetti di un anno in paesi differnti, ha vissuto a Londra, Buenos Aires, Sao Paulo, Instabul, Barcelona e finalmente e’ arrivato a Madrid nel 2007.

Lavora per Xech, società Italiana fondada nel 2003 con sede a Milano, nella sede di Iberia, aperta nel 2014 a Madrid. E’ direttore commerciale e brand ambassador.

Il gruppo Xech si occupa di sviluppo Software indirizzato sopratutto a società nell’ambito IT e Telecomunicazioni con clienti di livello sia nazionale che internazionale (come ad esempio Telecom Italia o Ericsson), contando anche con partners della pubblica amministrazione, del settore privato e banking.

ANTONIO CIARDO – PREMIO ALLA ITALIANITÂ –  MEDICINA

Antonio Ciardo e Pietro Mariani

Antonio Ciardo credette in un sogno, lottò per raggiungerlo e diventò realtà. Sposato con una donna “extremeña”, scelse dal 2005 la Spagna per vivere e in concreto Madrid come base per il suo futuro. È un sostenitore dell’adattamento ai cambiamenti che viviamo oggigiorno, crede che la salute non è un affare ma un servizio che deve essere accessibile a tutti. Per questo ha messo a disposizione la sua passione, e la volontà di assistere agli altri, in un ambiente competitivo, offrendo ai suoi pazienti le ultime tecnologie disponibili, esperienza e formazione continua, utilizzando un approccio multi e interdisciplinare del tipo  “biopsicosociale” centrato nella persona, iniziando dai piccoli pazienti agli anziani per curare le patologie non solo degli sportivi di élite ma anche dei comuni cittadini, nella gestione del dolore cronico e persistente o nellle cure palliative . Antonio Ciardo collabora in diversi progetti umanitari in collaborazione con fondazioni e onlus spagnole, italiane e canadiensi.

BIO

Antonio nasce a Roma nel 1977 e si laurea nel 2000 presso la Università “La Sapienza” in Economia e Commercio. Sviluppa la sua carriera nel settore finanziario in Italia dal settembre del 2000. Nel 2005 si trasferisce in Spagna e nonostante i ruoli di responsabilità ricoperti per il BANCO SANTANDER, torna a formarsi nel settore della salute. Antonio è sempre stato uno sportivo in attivo, partecipando ai campionati nazionali di sci alpino prima ed in seconda divisione di Rugby successivamente, che lo hanno aiutato nell’interpretazione biomeccanica delle lesioni sportive. Inanella tutta una serie di titoli specialistici universitari e para universitari nelle piú prestigiose scuole internazionali: in Spagna la laurea in Terapie Naturali – specialità Osteopatia presso il Real Centro Universitario Maria Cristina del Escorial; nel Regno Unito un postgrado sulla Spalla Congelata ed un master in Gestione del Dolore nella prestigiosa Facoltá di Medicina dell’ Università di Cardiff fino a recenemente ottenere la certificazione internazionale dell’ Istituto americano UPLEDGER in Osteopatía cranio-sacrale. Per il 2017 conta terminare un master in Cure Palliative compaginandolo con l’attività clinica giornaliera ed il professorato universitario. A gennaio 2014 fonda il  CIARDO INTERNATIONAL CENTER (commercialmente conosciuto come AC OSTEOPATIA-FISIOTERAPIA) ed in collaborazione con prestigiosi neurochirurgi è responsabile del team di riabilitazione motrice di pazienti con danni cerebrali e malattie congenite, acquisite e degenerative.

ANTONELLO NOVELLINO – PREMIO ALLA ITALIANITÂ –  SPETTACOLO

Antonello ha scelto Madrid come base del suo lavoro di regista e produttore dando prova di constante attaccamento alla sua origine coinvolgendo nel suo lavoro numerosi artisti e tecnici italiani e ha portato in giro per il mondo le sue opere e la sua italianità. Per questo il Comites gli concede il Premio Alla Italianità 2016 per la categoría Spettacolo.

BIO

Antonello Novellino, italiano da anni in Spagna è nato a Cava dei Tirreni nel 1981, vive a Madrid, è produttore e regista di film e cortometraggi, si occupa anche di regia televisiva, riprese e montaggio di video per trasmissioni televisive internazionali e di spot e video istituzionali. Laureato in antropologia presso l’Università la Sapienza di Roma con tesi «Le relazioni tra cinema e cultura: la Spagna dal 1997 al 2007».

Ha partecipato a workshop e corsi con registi e professionisti del settore cinema, tra i quali Kiarostami, Cecchi D’Amico, Escalle, Storaro, Ferrara, Age, Monicelli, Pontecorvo, Eco, Zuazua e altri. Il suo primo film da regista, Blue Lips, e? in fase di post produzione e lavora al programma della tv Messicana Canal 22 Chiapanecos Por El Mundo e Mexico Global. Ha prodotto i film Demonios tus ojos di Pedro Aguilera (si presenterà al Festival di Rotterdam a gennaio) e attualmente al lavoro sul film La Madrina di Clara Martinez-Lazaro. Ha ricevuto il Cavalierato Giovanile dalla Provincia di Salerno per i meriti nello spettacolo.

I suoi corti e film sono stati proiettati in centinaia di concorsi in distinti Paesi (tra i quali USA, Chile, Perù, Australia, India, China) e i suoi lavori como produttore e regista hanno ricevuto all’incirca trecento tra premi e riconoscimenti, alcuni ricevuti da celebrità come Francis Ford Coppola, Rutger Hauer, Asia Argento, Enrico Lo Verso, Alejandro Jodorowsky.

the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top