Home >> Dalla Spagna,Il Comites informa,Primo piano >> LEDGO la lampada italiana “fai da te” nasce a Madrid
LEDGO la lampada italiana “fai da te” nasce a Madrid

LEdGO è la prima lampada “Do It Yourself “, nata da una idea dell’ architetto Emanuele Terracini, che ha scelto Madrid nel 2008 per cercare maggior fortuna rispetto al mercato del lavoro italiano.  E’ formata da pezzi geometrici con agganci universali di facile montaggio per tutti dove si può scegliere la forma da dargli.  Questo permette sviluppare la creatività e allenare la intelligenza spaziale.

 

Abbiamo chiesto a Emanuele Terracini di spiegarci il suo progetto e raccontarci la sua storia personale da quando è arrivato in Spagna.

Emanuele Terracini

Perchè hai scelto Madrid per lanciare LEdGO ?

ET: Dal mio arrivo in Spagna e in concreto a Madrid ho cominciato a lavorare nell’industria dell’illuminazione architettonica. Dopo 8 anni di esperienza in 3 diverse marche del settore, ed un master in “Diseño de Iluminación Arquitectonica” presso la ETSAM, ho deciso di mettermi in proprio e creare la mia marca di lampade decorative ad uso domestico I Light It, nata questo stesso anno, che cerca di farsi strada tra le marche di illuminazione decorativa. Il desiderio di realizzare un progetto personale era nell’aria già da tempo. Ma solamente grazie all’esperienza maturata in questo settore ed alle conoscenze acquisite durante questi anni a Madrid, entrando in contatto anche con professionisti del settore, ho avuto il coraggio di lanciarmi in quest’avventura.

Che cos’è I Light It?

ET: Ê una marca di lampade modulari, Do It Yourself (montala tu stesso n.d.r.). Lo scopo è che le lampade arrivino al maggior pubblico possibile e che la gente possa divertirsi utilizzando in maniera creativa un elemento fondamentale come la luce. I valori fondanti della marca sono: divertimento, facilità di montaggio ed estetica. I primi modelli, CD3 e PersonaLED, sono pensati perchè l’usuario si costruisca la lampada seguendo delle istruzioni di montaggio. Sono lampade che funzionano bene, ma sono limitanti dal punto di vista dell’utente. A quel punto è sorta la domanda: e se fosse l’utente a decidere la forma da dare alla lampada, e non il fabbricante? A quel punto è partita l’idea di creare la LEdGO.

Che cos’è la LedGO?

ET: LEdGO è una lampada modulare, fatta di forme geometriche semplici (triangolo, quadrato, pentagono ed esagono) tutte con lo stesso lato, ed un sistema di aggancio universale, che permette la rotazione dei pezzi. L’idea è che dall’unione di tre pezzi qualsiasi, si possa creare una forma in 3 dimensioni, e, a partire da essa, la forma di una lampada. Le forme possibili sono infinite, da poliedri regolari a forme astratte o organiche. Ogni scatola viene consegnata con una certa quantità di pezzi, per permettere un gioco variato. Se ti mancano pezzi per creare quello che vuoi, si può ordinare separato un kit di estensione per aggiungere i pezzi di cui hai bisogno. Il suo facile utilizzo fa sì che la lampada sia indicata per adulti e bambini.

Perchè hai lanciato una raccolta fondi sulla piattaforma crowfunding Verkami?

ET: Per la fabbricazione dei pezzi è necessario l’utilizzo di stampi per plastica industriale. Questi stampi, secondo i primi preventivi, vengono a costare circa 3000€ l’uno, e per i vari pezzi della LEdGO sono necessari tra i 5 e gli 8 stampi. Per questa ragione son dovuto ricorrere al Crowdfunding, ed in Verkami ho trovato l’aiuto per la realizzazione della campagna. Ho bisogno di tutta la collaborazione possibile per raggiungere l’obiettivo minimo e poter costruire i primi modelli della LEdGO.

Per contribuire al progetto visita il sito verkami

Per maggiori info vai su I Light It

Vuoi sapere di più su LEdGO?  Guarda il video promozionale

the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top