Home >> Il Comites informa,Notizie dai Comites,Primo piano >> Le elezioni dei Comites e del CGIE rinviate al 2014
Le elezioni dei Comites e del CGIE rinviate al 2014

Sono state rinviate al 2014 le elezioni dei Comites e del Cgie. A renderlo noto è oggi il Ministero degli Esteri in una nota in cui si sottolinea che “in consultazione con le realtà rappresentative degli italiani all’estero e sulla base delle indicazioni emerse dai dibattiti parlamentari”, il Mae “è in particolare impegnato a promuovere in tempi rapidi la riforma legislativa dei Comites e del CGIE” e che “in tale contesto il 25 maggio il Consiglio dei Ministri ha approvato un Decreto Legge che dispone nuove modalità di voto per rinnovare i Comites e, conseguentemente, il CGIE. Le elezioni del 2012 vengono temporaneamente rinviate, ma dovranno in ogni caso aver luogo nel 2014“.

Nuove anche le modalità di voto: “viene – spiega la nota – per la prima volta prevista la votazione mediante tecnologia informatica, nel rispetto dei principi di personalità e segretezza del voto”.

Il Ministero conferma quindi che “gli attuali componenti dei Comites e del CGIE rimangono in carica” e spiega che “il provvedimento è stato approvato con carattere di urgenza e si è reso necessario per esigenze di coerenza del rinnovo degli organismi rappresentativi con un quadro normativo aggiornato, di riforma legislativa e di razionalizzazione della relativa spesa”.

Nella nota si fa quindi riferimento all’impulso del Ministro Giulio Terzi, grazie al quale “la Farnesina, anche attraverso l’intera rete diplomatico-consolare all’estero, è impegnata a sostenere e valorizzare il ruolo ed il contributo fornito dagli organismi rappresentativi delle collettività italiane all’estero, Comitati degli Italiani all’Estero (Comites) e Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE), in tutti gli ambiti di attività della promozione dell’immagine e degli interessi del Paese e delle rispettive comunità nei settori economico, culturale, sociale e politico”.

Nella nota si sottolinea infine “l’encomiabile opera svolta dai Comitati e dal Consiglio Generale attualmente in carica, animati da un forte spirito di volontariato” e si riporta l’auspicio del Ministro Terzi “che tale impegno possa proseguire nel superiore interesse del Paese e delle collettività italiane all’estero”.

Fonte: (aise.it)

the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top