Home >> Dalle Associazioni,Primo piano >> In Spagna il Don Chischiotte tradotto in lingua sarda
In Spagna il Don Chischiotte tradotto in lingua sarda

Coincidendo con i 400 anni dalla morte dello scrittore Miguel de Cervantes, i Circoli sardi di Barcellona e di Madrid insieme all’Istituto Autonomo Sardo Fernando Santi presenteranno il capolavoro tradotto in lingua sarda “Don Chisciote de sa Mantzia”.
Il lavoro, tradotto direttamente dal castigliano al sardo da Gianni Muroni ed edito dalla Condaghes, verrà presentato in una versione particolare, brani dell’opera verranno recitati dal bravo attore Elio Turno Arthemalle accompagnato dalle musiche originali (trattate con sistema Dubs) dall’eclettico Frantziscu Medda (Arrogalla).

Le serate saranno presentate dal giornalista Giacomo Serreli e commentate alla fine da Giuseppe Corongiu (Coordinamentu Sardu Ufitziale).

Sarà dunque il Circolo Sardo di Barcellona presieduto da Claudia Loi, che sabato 21 Maggio vedrà la prima rappresentazione al Centre Civic Drassanes in Carrer Nou de la Rambla 43.

Mentre lunedi 23 Maggio alle ore 13, il Circolo di Madrid, presieduto da Gianni Garbati, insieme agli ospiti, offriranno il libro in lingua sarda al Museo Cervantino del paese di El Toboso (il paese di Dulcinea, in Castiglia la Mancia), replicando la versione recitata e musicata.

Per l’occasione il sindaco Doña Maria del Pilar Arinero Gomez prenderà in consegna il libro per essere accolto nello storico Museo, per entrare a far parte della collezione degli oltre 400 libri del Don Chisciote tradotto nelle varie lingue del mondo.

Infine in serata, alle ore 21, a Madrid, verrà ripetura la versione drammatizzata del capolavoro al pubblico della capitale, ospiti della Scuola di Italiano COME MAI, in c / de San Vicente Ferrer 64.


Assotziu Tzirculu Sardu Ichnusa – Asociacion Circolo Sardo Ichnusa

C/ Cabestreros 10, 28012  Madrid – Tel +34 911886890 – 693774893

Facebook: circolo sardo madrid ichnusa – twitter: circolomadrid

Blog: ilcircolosardomadrid.blogspot.com.es . .

Associazione Riconosciuta dalla Regione Autonoma della Sardegna, 25/2/DecA del 29/10/2009 .

 

the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top