Home >> Comites Madrid,Il Comites informa,Primo piano >> IL NIE NON HA COLORI
IL NIE NON HA COLORI

Il Com.It.E di Madrid ha il piacere di annunciare una nuova convenzione firmata con lo studio del Dott. Renato Spizzichino, dottore commercialista titolare della Canarie Consulting, azienda di consulenza per fare business alle Isole Canarie, specializzata nella assistenza professionale degli italiani, autonomi e aziende che decidono di aprire una attività nelle isole Canarie.  Isole che rappresentano indiscutibilmente l’area europea che più usufruisce di un regime fiscale speciale volto a favorire l’attività economica e per questa ragione offrono una grossa opportunità all’iniziativa privata e imprenditoriale che vuole investire.

L’arcipelago offre in tutto il suo territorio importanti facilitazioni di natura fiscale, previste da uno speciale Regime Economico e Fiscale (REF).

In questo primo articolo di Renato Spizzichino si spiega cosa è il NIE, altri seguiranno per chiarire anche altri aspetti della legislazione spagnola sulla differenza tra residenza definitiva o temporale, patente di guida, tasse e tributi.

Dottore Commercialista Iscritto al numero 462 de la "Asociación de Asesores Fiscales de Canarias"

Renato Spizzichino

IL NIE NON HA COLORI

Spesso si fa una grande confusione riguardo il NIE; addirittura a volte viene equiparato a un permesso di soggiorno.
Proviamo a fare un po’ di chiarezza.
Tutti i cittadini stranieri che per propri interessi economici, professionali o sociali, hanno rapporti con la Spagna, devono richiedere il NIE (Número de Identidad de Extranjero) che è un numero personale, unico ed esclusivo.
Questo numero identificativo è lo stesso che viene assegnato per ogni inizio di rapporto con le autorità spagnole.
Da qui la confusione che si fa generalmente chiamando impropriamente il certificato di residenza, NIE verde.
NIE verde è solo una semplificazione utilizzata dai più per indicare il certificato di residenza;  se a un pensionato chiedono il CUD o il certificato di pensione tradotto e legalizzato o plurilingue, non è per il rilascio del primo numero di NIE, ma per il rilascio del certificato di residenza.
Lo stesso avviene se un cittadino richiede una nuova patente di guida in Spagna; il numero della nuova patente corrisponde al primo numero assegnato in occasione del rilascio del NIE.
Un altro esempio? quando si inizia un’attività come autonomo,  il numero di NIF (Número de Identificación Fiscal) corrisponde anche in questo caso al numero del NIE.
La richiesta del NIE si può presentare presso la Dirección General de la Policía Nacional della provincia spagnola di residenza o attività economica o anche in Italia presso l’Ufficio Consolare spagnolo competente per la circoscrizione di residenza.in Italia.
Unitamente al modulo di richiesta compilato,  si deve consegnare una copia di un documento valido in cui sono specificate le generalità del titolare (per i cittadini dell’Unione Europea è sufficiente la copia della carta d’identità) e si deve indicare e documentare il motivo della richiesta.
La tassa da pagare per il rilascio è di 9,45 euro.
Il numero di NIE è un numero definitivo al quale non è mai possibile rinunciare; non esiste il NIE provvisorio.

Renato Spizzichino
Dottore Commercialista
Iscritto al numero 462 de la “Asociación de Asesores Fiscales de Canarias”.
CANARIE CONSULTING

CONVENZIONE COM.IT.ES CANARIE CONSULTING

Grazie alla convenzione i connazionali che citino questo articolo nel loro messaggio di contatto otterranno:
– sconto del 5% per la costituzione di una società di diritto spagnolo;
– sconto del 10% per le pratiche di apertura di una posizione come Autonomo;
– sconti nella gestione della contabilità annuale, per società e autonomi i primi due mesi di attività.

 

the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top