Home >> Cultura,Il Comites informa,Primo piano >> Hilos:”avevo un Alien dentro che voleva uscire ma non trovava la strada”.
Hilos:”avevo un Alien dentro che voleva uscire ma non trovava la strada”.

Copertina di Hilos di Marta Guardincerri

Si parla spesso di come è vivere in un paese straniero, di quante cose si abbandonano, di quante invece ci aspettano. A volte è una fuga, a volte è come lanciarsi nel vuoto, a volte è un nuovo inizio. Se volete scoprirlo, dovete solo appoggiare questo progetto e iniziare a viaggiare con Marta Guardincerri.

Chi è Marta


Marta Guardincerri

Ê una attrice e produttrice, ha studiato cinema e la imaggine è la sua guida. Arrivata in Spagna nel 2009 dall’Italia e qui ha trovato una seconda casa. Crede che ognuno abbia un Universo interiore bellissimo e che solo c’è bisogno di tirarlo fuori. L’arte ci dà il permesso di farlo. Non aveva mai pensato di scrivere, però è successo… e crede che ha iniziato un nuovo viaggio. Per conoscersi meglio.

Come nacque l’idea

Un giorno di aprile del 2015 Marta tornava da un corso di recitazione dato da una persona che è per lei era un esempio. Si rese conto che aveva cose da dire. Cose che far uscire, che “avevo un Alien dentro che voleva uscire ma non trovava la strada”.

Quell’Alien inizió a muovere le sue dita sulla tastiera, vedeva come le frasi si creavano da sole. Si diede il permesso di non giudicare, per la prima volta, quello che stava scrivendo, quello che stava creando. Si diede il permesso di essere quello che era senza pensare al risultato. Così nacque Hilos.

I giorni passavano e quello che all’inizio era un racconto di poche pagine si trasformò in una storia, nacquero personaggi, alcuni immaginari, altri recuperati da tante storie passate. Non li poteva più lasciare nella sua immaginazione, volevano vivere in quelle pagine.

Finito Hilos lo fece leggere a alcuni amici, e con sorpresa.. piacque. Quelli stessi amici la incoraggiarono a pubblicarlo. E quelle persone hanno permesso che quest’idea si materializzasse. Solo incoraggiandola con poche parole.

A luglio di quest’anno chiese a un’amica e grande artista che la aiutasse a trovare un’idea per la copertina. Anche se non sapeva se il libro si sarebbe mai pubblicato, voleva dargli una forma. Quindi la sua amica Valeria Colafrancesco le  propose la sua idea di copertina.

E ADESSO?

Marta ha lanciato da alcuni mesi una  campagna crowfunding online sul sito Verkami che ha come obiettivo quello di fare una prima edizione del libro. Ha quasi raggiunto il suo obbiettivo e mancano pochi euro al traguardo.  Infatti  HILOS si pubblicherà SICURAMENTE e la cosa meravigliosa è che potrà stampare ancora più copie di quelle previste grazie ai tanti sostenitori e mecenati sconosciuti che ha incontrato grazie alla rete.

Marta dichiara sul sito: “Con le nuove tecnologie avrei potuto pubblicarlo sulla web, ma io volevo che superasse la versione digitale e che diventasse qualcosa di fisico. Non avrei mai sognato di scrivere un libro, non avevo mai pensato che fosse così bello. Ma l’ho fatto. È stato come fare un viaggio, un lasciare andare sensazioni e sentimenti che erano rinchiusi da tempo. La storia di Giulia è entrata in me e spero possa entrare nelle case di tutti coloro che appoggeranno il mio progetto.”

Argomento
La protagonista del libro è Giulia, una ragazza che ha abbandonato la sua terra, Italia, per costruirsi una nuova vita all’estero, come succede a molte persona in questi anni.

Ma quella di Giulia all’inizio non fu una decisione cosciente, ma una fuga della quale si rende conto solo dopo anni, quando i ricordi, che quasi stavano scomparendo, tornano a galla.

La storia si sviluppa intorno a una conversazione fra madre e figlia, durante un viaggio in cui Giulia va a visitare la famiglia al paese di origine, Italia.
In macchina, andando vesso l’aeroporto, Giulia racconta la lotta che ha affrontato per trasformare il dolore per la morte del padre e per capire la madre.
Attraverso i ricordi del passato, intrecciati con il presente, questo libro è una lettera aperta a una madre, un grido di amore e di profonda comprensione del dolore per la perdita di una persona cara.

Le donazioni sono destinate alla stampa, all’edizione e alla presentazione del libro.

Il libro è stato scritto in italiano e in spagnolo, per cui, in relazione alla nazionalità delle persone che appoggeranno la campagna e anche rispetto al loro desiderio, il libro si manderà in una lingua o nell’altra.

Le ricompense

Una volta arrivati all’obiettivo finale, in due mesi, le persone che avranno contribuito al progetto, avranno in casa le copie e anche le ricompense.

Ci sono due categorie:
ESPAÑAINTERNAZIONALE.
Questo vuol dire che SE NON VIVETE IN SPAGNA DOVRETE SCEGLIERE LA CATEGORIA INTERNAZIONALE.
Inoltre potrete scegliere se avere il libro in italiano o in spagnolo.

Ci saranno poi dei BLOC NOTES con la stampa della foto di copertina e altri con la stessa foto ma FATTI A MANO dall’artista Paola De Diego. Questi ultimi sono solo 25, quindi… affrettatevi!!! 🙂

RICOMPENSE CON 18 euro e 22 euro con BLOC NOTES FATTI A MANO:
Queste ricompense sono come una prevendita del libro, un modo per andare avanti con il progetto e STAMPARE LE PRIME COPIE.

Ognuno avrà la sua copia firmata e spedita a casa (a meno che non si sia scelto la versione in PDF), nella lingua scelta (italiano o spagnolo) e inoltre, per chi ha scelto la donazione con bloc notes, riceverà dei regali che renderanno il vostro contributo ancora più speciale.

Per conoscere Marta fai click qui www.martaguardincerri.wix.com/martaguardincerri

Per prenotare una copia del libro fai click qui

Il video trailer di presentazione Hilos

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top