Home >> Dalle Associazioni,Il Comites informa,Primo piano >> AS.ER.ES, nata la prima associazione di emiliano-romagnoli in Spagna
AS.ER.ES, nata la prima associazione di emiliano-romagnoli in Spagna

Per iniziativa di quattro giovani ferraresi residenti a Madrid è stata costituita la prima Associazione di emiliano–romagnoli della Spagna. AS.ER.ES (“ASociaciòn de Emiliano-Romagnoli en ESpaña”).

La associazione è nata per iniziativa di quattro giovani ferraresi Michele Rossi, Giacomo Buzzoni, Michele Alberighi e Tommaso Sproccati che spiegano: “L’amore per la nostra patria e per il nostro Paese d’adozione ci ha portato a compiere una missione: creare un ponte tra la Spagna e l’Emilia Romagna”.

Gli obiettivi? “Vogliamo incoraggiare una relazione tra la nostra patria e quella che ci ha accolto come se lo fosse . Noi quattro proveniamo da diversi mondi professionali e attraverso l’Associazione ci piacerebbe raccogliere, mettere in contatto, aiutare e incoraggiare persone e / o aziende che credono, come noi, nella possibilità di condividere valori, costumi, esperienze , culture e imprese, tra le realtà territoriali che vogliamo rappresentare, ovvero Emilia-Romagna e Spagna”.

La Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo ,segnalando che l’Associazione è iscritta negli elenchi regionali delle Associazioni emiliano-romagnoli nel mondo e nei registri nazionali delle associazioni in Spagna, evidenzia che essa intende promuovere l’immagine delle numerose eccellenze culturali, gastronomiche ed economiche dell’Emilia Romagna non solo a Madrid ma anche in Andalusia, Castilla La Mancha e alle Canarie dove sono presenti associati e delegati emiliano-romagnoli, e, più in generale, nell’intero territorio spagnolo. La Consulta segnala inoltre che già dai primi mesi di attività AS.ER.ES. ha iniziato a tessere relazioni fruttuose con istituzioni italiane e locali e destato l’attenzione dei media spagnoli e italiani: è stata ospite dell’evento di consegna dei premi all’Italianità presso il Consolato spagnolo lo scorso 13 dicembre, ha stretto legami e relazioni con istituzioni italiane e locali e ha avuto un ottimo riscontro mediatico . (INFORM)

the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Top