Home >> Cultura,Primo piano >> ARS AMANDI al Círculo de Bellas Artes
ARS AMANDI al Círculo de Bellas Artes

L’Aula de Poesía del Círculo de Bellas Artes de Madrid, organizzatrice dello spettacolo
“ARS AMANDI”, è lieta di invitarvi alla sua rappresentazione presso il Círculo de Bellas Artes de Madrid, sito in Calle de Alcalá, 42 (angolo Calle Marqués de Riera, 2) che si terrà il prossimo 23 maggio alle ore 19.30 (5º piano- chiedere dell’Aula di Poesia). L’evento si svolgerà in collaborazione con la Rivista culturale Proverso, con l’Academia de Música Zarabanda, con l’Associazione Culturale Italia Altrove e con l’Associazione Cultutale Amici della Puglia.
“ARS AMANDI” è un progetto culturale, un recital poetico-musicale che riunisce vari artisti provenienti da diversi ambienti, che interagendo tra di loro creano qualcosa di veramente originale nel panorama delle arti dello spettacolo, dando luogo a sinergie positive, uniche e singolari. Le emozioni interpretate da questi fantastici artisti, scardinando ogni sfumatura dell’amore, giocato, vissuto, passionale, forte e delicato, in una sapiente amalgama di ironia e piacere, riempiono l’anima dei presenti di una bellezza irripetibile, mescolando il suono dell’italiano con lo spagnolo. Come moderni menestrelli i protagonisti dello spettacolo ci dilettano con le parole, musica e mmagini.
Cos’è più bello, forte, sacro, irriverente, universale e nello stesso tempo relativo, dell’Amore? L’amore che è fisica e chimica, che è “un’amicizia impazzita” come diceva il filosofo cordobese Seneca, che è quell’ “Amor ch’a nullo amato, amar perdona”, come diceva Dante Alighieri nel suo famoso canto V dell’Inferno della “Divina Commedia”, che è amore incondizionato come sosteneva Cervantes nella famosa Galatea* è tutto quel che vedrete e ascolterete in “ARS AMANDI” e anche di più.
I protagonisti di questo spettacolo sono: Inma J. Ferrero, poetessa, scrittrice e direttrice di Proverso che interviene con la lettura di poesie estratte da alcune sue sillogi, Elisabetta Bagli, poetessa e scrittrice, che parteciperà con poesie originali estratte dalla sue opere, Fabio Bussotti, attore e scrittore italiano che declamerà versi del canto V dell’Inferno della Divina Commedia di Dante e versi di Ragazzoni e Bukowski (poesie più ironiche e pragmatiche queste ultime, ma non per questo meno rappresentative del sentimento universale per eccellenza quale l’amore), Barbara Teti, direttrice dell’Academia de Música Zarabanda che accompagnerà lo spettacolo con le note della sua chitarra e Rosa Gallego del Peso l’artista plastica e fotografa con le sue bellissime e significative immagini.

*“No son los celos señales de mucho amor, sino de mucha curiosidad impertinente; y si son señales de amor, es como la calentura en el hombre enfermo, que el tenerla es señal de tener vida, pero vida enferma y mal dispuesta; y así, el enamorado celoso tiene amor, mas es amor enfermo y mal acondicionado".(Non è la gelosia un segno di molto amore, ma di molta curiosità impertinente; e se è un segno d’amore, è come una febbre di un uomo malato, come se fosse la vita stessas, una vita malata e maleducata; per questo l’innamorato geloso sente amore, ma un amore malato e condizionato).

Ingresso gratutito fino a esaurimento posti

the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Top