Home >> Politica >> Tra le disposizioni della Spending Review, il taglio sui docenti all’estero
Tra le disposizioni della Spending Review, il taglio sui docenti all’estero

2 milioni e 600 mila euro nel 2012. A tanto ammonta il risparmio quantificato dal Governo prodotto dalla riduzione del numero degli insegnanti inviati all’estero dalla Farnesina e dalla riduzione del personale nelle scuole italiane all’estero.

La norma è contenuta nel decreto legge “Disposizioni urgenti per la riduzione della spesa pubblica a servizi invariati”, meglio conosciuto come “spending review“, approvato ieri sera dal Consiglio dei Ministri.

Il decreto, stabilisce il Governo, “opera una riduzione del personale scolastico comandato presso il MAE con funzioni di coordinamento e gestione delle scuole italiane all’estero. Di concerto, si opera una ulteriore riduzione anche del personale dei docenti impiegati presso le scuole italiane all’estero”.

Da entrambe queste misure – spiega il Governo – sono attesi risparmi per 2,6 nell’anno in corso e di 16 milioni a regime.

La riduzione del numero dei docenti Mae all’estero è stata proposta più volte, nel recente passato – ultima, in ordine di tempo, durante l’esame del decreto di rinvio di Comites e Cgie – dal senatore Pd Claudio Micheloni. Proposta che non ha mancato di scatenare furiose polemiche tra i diretti interessati, il parlamentare e i docenti degli enti gestori. (aise)

the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top