Home >> Politica >> Sì della Corte di Cassazione al nucleare
Sì della Corte di Cassazione al nucleare

Sì al quesito referendario sul nucleare: la Cassazione ha comunicato oggi la tanto attesa decisione dell’Ufficio Centrale Elettorale con cui è stata accolta l’istanza presentata dal Partito democratico all’indomani della approvazione del decreto Omnibus.

Il Pd, infatti, con l’istanza chiedeva di trasferire il quesito previsto inizialmente sulla nuova norma appena votata sul nucleare. Quindi, la richiesta di abrogazione prevista nel quesito 3 rimane la stessa, ma invece di applicarsi alla precedente legge si applicherà appunto alle nuove norme sulla produzione di energia nucleare, cioè ai commi 1 e 8 dell’articolo 5 dell’Omnibus.

La decisione della Corte – accolta con soddisfazione non solo dal Pd ma da tutte le forze politiche e sociali che si battono per il “sì” al referendum – getta qualche ombra sul voto all’estero. I nostri connazionali, infatti, stanno già votando per corrispondenza ma con la “prima versione” del terzo quesito. Anche se a cambiare sono solo i riferimenti normativi, non la sostanza del quesito, il cambiamento potrebbe comunque aprire una questione sulla validità del loro voto. (aise)

the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top