Home >> Politica >> Entra il vigore il “Piano 2012 Interventi in favore dei Pugliesi nel mondo”
Entra il vigore il “Piano 2012 Interventi in favore dei Pugliesi nel mondo”

È entrata in vigore la deliberazione della giunta pugliese del 23 aprile scorso avente per oggetto il “Piano 2012 Interventi in favore dei Pugliesi nel mondo”.

La deliberazione, pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 77 il 29 maggio scorso, presupponendo “la limitata disponibilità di risorse finanziarie assegnate in Bilancio e rese disponibili per l’attuazione del Piano 2012 degli interventi rivolti ai pugliesi nel mondo”, “prevede esclusivamente interventi da attuare a diretta titolarità regionale e una ripartizione delle risorse disponibili, con riferimento alle diverse tipologie di azione”.

“Il Piano 2012 che si propone, – si legge nella deliberazione di aprile – fornisce indicazioni di carattere programmatico, tenendo conto delle linee d’indirizzo fornite dal Consiglio Generale dei pugliesi nel Mondo, che ha indicato come prioritaria l’integrazione di politiche di intervento, allo scopo di finalizzare gli interventi a favore dei pugliesi nel mondo, alla promozione territoriale e alla creazione di indotto economico. Si conferma quindi quale strategia finalizzata anche all’ottimizzazione della spesa, il consolidamento della rete di accordi interistituzionali ed interservizi regionali, già avviata ai sensi dei Piani 2010 e 2011″.

Gli obiettivi che il Piano 2012 intende perseguire sono: “Rafforzare il partenariato con altri Servizi regionali e con altri Enti pubblici e/o privati di rilievo regionale, nazionale e internazionale competenti nelle materie d’interesse della L.r. 23/2000, Enti locali, attraverso la condivisione di programmi di sviluppo territoriali, di cooperazione transnazionale e di internazionalizzazione della regione Puglia (PRINT, PSR, etc.) ed il coinvolgimento delle comunità pugliesi residenti all’estero”; “Creare strumenti alternativi per incrementare le fonti di finanziamento attraverso il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati esterni all’amministrazione regionale; Supportare l’assunzione di un ruolo attivo da parte della rete associativa pugliese al servizio dello sviluppo del “sistema Puglia” anche attraverso la creazione di sistemi e strumenti innovativi per la messa in rete delle associazioni iscritte all’Albo regionale dei Pugliesi nel mondo e per la realizzazione di azioni dirette alla promozione territoriale e alla creazione di indotto economico”.

Le azioni d’intervento a titolarità regionale per il Piano 2012, prevedono “Azioni per la promozione delle eccellenze pugliesi con fondi pari a 39.405,83 euro; Azioni di cofinanziamento al progetto speciale “Pugliesi nel Mondo” del Programma dell’Internazionalizzazione, con fondi pari a 70.000 euro; Avvio della Costituenda Fondazione Casa Puglia con 50mila euro; per un totale di 159.405,83 euro“.

Fonte: (aise.it)

 

the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top