Home >> Dall'Italia,Notizie >> “Giornata degli Abruzzesi nel mondo”: presentato il programma del raduno de L’Aquila
“Giornata degli Abruzzesi nel mondo”: presentato il programma del raduno de L’Aquila

È stato presentato questa mattina, al Consiglio regionale de L’Aquila, il programma ufficiale del “Raduno degli Abruzzesi nel mondo”, in programma sabato prossimo, 9 luglio, nel capoluogo.

L’iniziativa è stata presentata dall’assessore regionale Mauro Febbo, che è anche il Presidente del Cram, insieme con gli altri componenti dell’organismo, i consiglieri regionali Antonio Prospero e Riccardo Chiavaroli. La manifestazione ha come obiettivo quello di ringraziare le comunità degli abruzzesi che risiedono all’estero per la straordinaria solidarietà manifestata alle popolazioni colpite dal terremoto.

Il consigliere regionale Riccardo Chiavaroli, inoltre, ha ricordato che l’Abruzzo è una delle prime regioni in Italia ad aver approvato una legge che istituisce la “Giornata degli Abruzzesi nel Mondo”.

“Colgo l’occasione per ringraziare il Presidente del Consiglio regionale Nazario Pagano che, sotto la sua presidenza, ha avviato una profonda trasformazione del rapporto con gli abruzzesi che vivono all’estero”, ha ricordato il consigliere regionale Chiavaroli a margine della presentazione. “Oggi, abbiamo trasformato gli eventi occasionali ad un legame più forte e strutturale, cementificato anche con atti normativi. Il Raduno degli Abruzzesi nel Mondo – conclude – è una manifestazione importante nel corso della quale la nostra regione ringrazierà ufficialmente le comunità per la straordinaria solidarietà mostrata nel terremoto del 6 aprile”.

Il programma prevede l’incontro con le autorità regionale (ore 10) presso la caserma della Scuola della Guardia di Finanza di Coppito; alle 11.30, messa in suffragio delle vittime del terremoto, celebrata dall’Arcivescovo Giuseppe Molinari; alle ore 15,30, deposizione di una corona al monumento ai caduti nella Villa Comunale de L’Aquila, per l’anniversario dei 150 anni dell’Unità d’Italia; alle ore 16, in Piazza Duomo, deposizione di una corona al monumento delle vittime del sisma; alle 19, dopo una visita guida nel centro storico della città, degustazione di prodotti tipici locali e concerto musicale.(AISE)

the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top