Home >> Corsi Concorsi Bandi e Lavoro,Cultura >> Premio “Pietro Conti”
Premio “Pietro Conti”

Ultimi giorni per partecipare al bando dell’ottava edizione del Premio “Pietro Conti – Scrivere le migrazioni”, che scadrà il 30 giugno prossimo. Promosso dalla Regione Umbria in collaborazione della FILEF per la raccolta degli elaborati e l’organizzazione della premiazione, e dell’ISUC (Istituto per la Storia dell’Umbria Contemporanea) per la pubblicazione e diffusione del volume contenente gli elaborati premiati e segnalati e per la sua utilizzazione a fini didattici, il Premio, come noto, è intitolato al primo Presidente della Giunta Regionale dell’Umbria, Pietro Conti, il quale si impegnò con coerenza e con passione, sia a livello regionale che nazionale, per il riconoscimento e la tutela dei diritti degli emigrati.

Possono partecipare al premio tutti gli interessati al tema, residenti sia in Italia che all’estero.

Due le sezioni del premio: narrativa – memorialistica; studi e ricerche.

Nella prima rientrano i lavori che intendono raccontare o descrivere in forma letteraria, fatti, situazioni, stati d’animo ed esperienze di vita nel contesto migratorio, ovvero biografie, autobiografie che descrivano, con la precisione e i riferimenti dovuti, esperienze migratorie autenticamente vissute e realmente accadute.

Nella seconda studi e ricerche che hanno per oggetto l’emigrazione italiana e l’immigrazione in Italia svolti in qualsiasi università, centro di ricerca ed istruzione superiore italiana o straniera o da singoli studiosi. In quest’ultimo caso, se il lavoro viene redatto in lingua straniera o fosse di dimensione molto ampie, il concorrente dovrà, a sua cura, inviare un estratto in lingua italiana non superiore alle 15 pagine corredato della bibliografia e di una scheda informativa sul lavoro da cui proviene.

Gli elaborati dovranno essere inediti, dattiloscritti in lingua italiana per un massimo di 15 cartelle (per un massimo di 55.000 caratteri) e dovranno recare esplicitamente nell’intestazione, accanto all’eventuale titolo, la sezione alla quale intendono concorrere (a. Narrativa/Memorialistica; b. Studi e Ricerche).

Tutti i lavori dovranno pervenire, in triplice copia anonima e in versione Word su CD, alla Segreteria del Premio “Pietro Conti”, presso la Filef (Piazza Dante

12 – 00185 Roma – Italia) entro e non oltre il 30 giugno accompagnati da una busta chiusa contenente le indicazioni anagrafiche e un breve curriculum personale dell’Autore.

Gli elaborati verranno esaminati da una Giuria composta da 7 esperti: 3 nominati dalla Regione dell’Umbria, 2 dalla Filef e 2 dall’Isuc. Il premio è di 3.000 euro per ciascuna sezione, così suddivisi: 2.000 euro al vincitore e 1.000 al secondo classificato. (aise)

the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top