Home >> Cultura >> Mostra “In Memoria di PierPaolo Pasolini” alla cineteca di Bologna
Mostra “In Memoria di PierPaolo Pasolini” alla cineteca di Bologna

La Cineteca di Bologna, dopo quattro anni di lavoro, apre il 26 maggio una mostra unica, sia per l’importanza delle immagini, mai esibite fino ad ora, sia per la qualità delle stesse.

La mostra “In Memoria di PierPaolo Pasolini” è stata realizzata dal Maestro della fotografia Roberto Villa, che per 100 giorni ha seguito, fra Etiopia e Iran (allora Persia), fra Yemen e Roma, il lavoro di PierPaolo Pasolini nella realizzazione de “Il fiore delle mille e una notte”.

L’esposizione, che diventerà itinerante facendo tappa in Italia e in Europa, consentirà non solo di vedere “tutto quello che avreste voluto vedere delle riprese di un film”, ma va oltre, descrivendo limpidamente volti e luoghi, attori e operatori inseriti nel loro contesto naturale, quello del set e quello delle stupende cornici dell’Hadramaut, di Isfahan, di Taizz, di Sanaa e così via.

Roberto Villa, che ha lavorato con grandi attori e registi – come Alberto Sordi in “Finché c’è guerra c’è speranza”, Giorgio Albertazzi in “Pilato Sempre”, ma anche Bruno Munari, Carmelo Bene e Jim Sharman, padre del “Rocky Horror Picture Show” -, nello scorso mese di marzo ha visto pubblicato dall’editore Corso di Amburgo un libro con 40 delle sue foto, dal titolo “Reisen 1001 nacht”. Anche in occasione della mostra alla Cineteca di Blogna è prevista la pubblicazione di un libro fotografico.

Un’altra mostra fotografica con le immagini di Roberto Villa si sta svolgendo in Spagna, a La Coruna, ma è stata richiesta da molte gallerie che vanno da Bellinzona a Padova, da Milano a Genova, da Siena a Roma. Proprio a Roma la mostra, prevista per il mese di novembre, vedrà l’allestimento curato dal grande scenografo Dante Ferretti, vincitore di due Oscar e decine e decine di premi internazionali. (aise)

the author

One Comment

  1. Rolando Bonomo ha detto:

    Gentili Signori, questo lavoro su Pasolini, del Maestro Roberto Villa, è un documento superbo. E’ stato invitato dal Brasile all’ Argentina dal NewYork a Berlino traloascio le molte presenze in giro per l’ Italia. Cosa si può fare per averlo anche qui a Madrid.
    Rolando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top