Home >> Comites Madrid,Il Comites informa >> Il Comites Madrid si stringe attorno alle famiglie colpite dal sisma in Emilia Romagna
Il Comites Madrid si stringe attorno alle famiglie colpite dal sisma in Emilia Romagna

Sono salite a 17 le vittime del tragico terremoto che nella mattinata di ieri ha colpito le popolazioni dell’Emilia Romagna. Un intenso sciame sismico, iniziato lo scorso 20 maggio, ha raggiunto la sua massima intensità alle 9 circa di ieri, con epicentro nella zona del modenese compresa tra i Comuni di Cavezzo, Medolla, Mirandola e Finale Emilia. La terra ha continuato a tremare anche durante la notte, con continue scosse di assestamento, le più forti delle quali hanno raggiunto il 3.5 di magnitudo della scala Richter. Quasi 400 i feriti e 8.500 gli sfollati, costretti ad abbandonare le loro abitazioni per rifugiarsi nelle tende installate celermente dalla  Protezione Civile o nelle stanze di numerosi alberghi che gratuitamente hanno offerto ospitalità.

Tantissimi i messaggi di solidarietà arrivati da tutto il mondo delle Istituzioni. Il Presidente del Consiglio Mario Monti ha assicurato l’impegno immediato dello Stato nei confronti delle terre colpite, mentre il Presidente della Repubblica Napolitano dedicherà la ricorrenza della Festa della Repubblica alle vittime emiliane.

Anche il Comites Madrid si stringe attorno alle famiglie colpite dal sisma, ricordando che per le emergenze è possibile rivolgersi ai seguenti numeri:

Ferrara: 0532771546 – Modena: 059200200 – Mirandola: 0535611039 – San Felice: 800210644 – Cento: 3332602730

Cavezzo: 0535 49806 – 3293179600

mentre, è attivo 24 ore su 24,  il numero verde della Protezione Civile 800 840 840.

Inoltre la stessa Protezione Civile ha fornito alcune istruzioni su cosa fare e non fare nelle zone colpite dal sisma:

1- Non usare i telefoni cellulari se non per motivi importanti
2- Rendere pubblica la rete wifi per agevolare le comunicazioni, eliminando la password.
3- Chiamare il numero della Protezione Civile in zona Modena solo in caso di assoluta emergenza: 059 200200
4- Non mettersi in macchina se non è strettamente indispensabile, in modo da lasciare libere le vie di comunicazione per i mezzi di soccorso.

E’ attivo da ieri anche un servizio di sms solidale: al numero 45500 si possono donare due euro alle popolazioni emiliane.


 

the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top