Home >> Dalle Associazioni >> I Veneti nel Mondo si appellano alla Regione per ottenere meno burocrazia e più elasticità
I Veneti nel Mondo si appellano alla Regione per ottenere meno burocrazia e più elasticità

Le Associazioni Regionali dei Veneti nel Mondo hanno approvato e inviato alla Regione due documenti – appelli.

Il primo appello, indirizzato all’Assessore ai flussi migratori, chiede un suo immediato intervento affinché venga subito sospesa la cancellazione di vari circoli di Veneti all’estero dal registro regionale, a seguito di un’applicazione della legge che le associazioni considerano “rigida e formale”. Nel documento si fa presente come vengano così depennati circoli di grande rilevanza, ricchi di qualificate attività, umiliando dirigenti e soci, distruggendo la grande e bella realtà dell’Associazionismo veneto nel Mondo e compiendo così un danno irreparabile, che tornerà anche a svantaggio dell’immagine della Regione. In questo appello le associazioni sostengono che “è contraddittorio cancellare dei circoli sulla base di parametri che stanno per essere superati da un disegno di legge che li modifica”.

Il secondo appello, molto articolato, è stato inviato anche al Presidente della Giunta regionale e ai Capigruppo consiliari: con esso si chiede una sburocratizzazione degli Uffici regionali all’emigrazione, che stanno gravando le associazioni e i circoli di complesse procedure cui non sono in grado di corrispondere. Nello stesso documento si fa anche ampio cenno al malessere proveniente, in proposito, dalle comunità venete all’estero.

Fonte: (aise.it)

the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top