Home >> Corsi Concorsi Bandi e Lavoro >> Erasmus per giovani imprenditori: l’UE favorisce competitività ed internazionalizzazione
Erasmus per giovani imprenditori: l’UE favorisce competitività ed internazionalizzazione

Si chiama “Erasmus per giovani imprenditori” l’iniziativa finanziata dalla Direzione Generale Imprese e Industria della Commissione Europea, per favorire la competitività e l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese attraverso un periodo di scambio presso un’altra azienda europea.

Il programma offre la possibilità di trascorrere all’estero un periodo fino a sei mesi o di ospitare presso la propria azienda imprenditori in fase di avvio.

Si rivolge a nuovi imprenditori (come meno di 3 anni di esperienza o con un’idea imprenditoriale) e ad imprenditori affermati (con più di 3 anni di esperienza). Per quanto riguarda i nuovi imprenditori, il Programma offre loro l’opportunità di imparare a gestire un’azienda o a sviluppare nuovi contatti commerciali grazie a un periodo di collaborazione presso un’ impresa europea. L’imprenditore ospitante ha invece l’occasione di considerare la propria attività sotto nuovi punti di vista, sviluppare nuove competenze, collaborare con partner stranieri e informarsi su nuovi mercati europei.

Lo scambio si realizza all’interno di periodo di lavoro che va da 1 a 6 mesi presso la sede dell’imprenditore ospitante, il quale aiuta il nuovo imprenditore ad acquisire le competenze necessarie a gestire una piccola azienda.

Il nuovo imprenditore beneficia infine di un contributo finanziario della Commissione europea che può variare a seconda del paese di destinazione.

Il programma rappresenta un interessante strumento per avviare nuovi rapporti commerciali, facilitare l’accesso a mercati esteri, scambiare conoscenze ed esperienze ed estendere la rete di contatti a livello europeo. Il Programma Erasmus per giovani imprenditori è quindi uno strumento utile sia per le start-up, per crescere e sviluppare nuove competenze, sia per le imprese mature per estendere e rinnovare il proprio business.

Fonte: (aise.it)

the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top